Quanto ho letto nel 2020?

Poco, una trentina di libri, meno di quelli che avrei voluto e potuto.

E il mio tsundoku è peggiorato alimentando sempre di più il senso di colpa.

Non mi sono mancati gli spunti, non mi è mancato il tempo. Durante il primo lockdown per esempio, con più tempo a disposizione, ho letto pochissimo.

Il tempo è prezioso e leggere è davvero un buon modo per usarlo.

È bene che lo tenga a mente.